MAGAZINE
Dalla sedia alla bici

Dalla sedia alla bici

Manuale di avviamento al ciclismo per irreparabili sedentari
Fare movimento e rimettersi in forma in vista della bella stagione stando comodamente seduti? Si può!No, non serve una bacchetta magica.Quello che ci serve non è altro che una bicicletta.Sì, perché con le giornate che si allungano e con la primavera che, seppur zoppicando, entra nel vivo, quello di cui abbiamo bisogno è stare all’aria aperta. Fin dalle prime ore della giornata.

Niente più auto e nemmeno mezzi pubblici: se siete tra i fortunati(ssimi) che vivono vicino alla propria sede di lavoro, salite in sella alla vostra city bike e…pedalate!

Il bello della bici da città è che è leggera ma resistente, è comoda ed ergonomica (la posizione del manubrio vi obbligherà a mantenere la schiena dritta, non come in ufficio…). Inoltre può essere facilmente personalizzata secondo le vostre esigenze: campanello, portapacchi posteriore, cestino… Importante: luci e catarifrangenti, che devono essere funzionanti ed omologati.Occhio anche alla scelta dell’abbigliamento: in primavera, si sa, vestirsi a strati è d’obbligo. A maggior ragione quando si decide di inaugurare la giornata con un po’ di movimento. Un consiglio: portate un paio di scarpe di ricambio, scegliendo le più comode che avete per la bici e mettendo le vostre preferite una volta giunti a destinazione.

Ah! Non dimenticate il lucchetto! Non vorrete mica uscire dall’ufficio e ritrovarvi…a piedi?

Quando, invece, arriva il weekend, concedete un po’ di riposo anche alla vostra city bike e montate in sella a mountain bike o bici da corsa, a seconda dell’assetto stradale che affronterete. 
INSERIRE DUE FOTO CITY BIKE DA CATALOGO

Dalla sedia alla bici

ALTRI ARTICOLI

Una palestra in casa: attrezzatura ed esercizi

Prova costume? La supero senza uscire di casa

La manutenzione della bici

Gli attrezzi indispensabili

La mia prima Mountain Bike

Breve guida alla scelta della Mtb