MAGAZINE
Come fare le uova di Pasqua in casa

Come fare le uova di Pasqua in casa

Fondente, al latte, o bianco, con granella di mandorle o con nocciole intere. Tu, di che uovo sei?
A Pasqua, gli scaffali si riempiono di dolci proposte al cioccolato, e - ogni anno - scegliere quella perfetta, per sorprendere i propri cari è una piacevole sfida.
Ma vuoi mettere regalare un uovo di Pasqua fatto in casa?
Già, perché - tra le infinite possibilità pasquali – c’è anche quella di meravigliare famiglia e amici con uova di Pasqua fai da te assolutamente uniche.
Parliamo di decorare uova di Pasqua acquistate tra quelle in vendita; parliamo di realizzare uova di Pasqua fai da te; parliamo di creare un uovo di Pasqua fatto in casa senza stampo.
L’avrete capito: in questo articolo, vedremo come fare le uova di Pasqua: dal temperaggio del cioccolato, alla decorazione finale – senza dimenticare l’innesto della sorpresa.
Già, perché realizzare uova di Pasqua fatte in casa è divertente, ma non proprio facile. Un’attività che richiede manualità, pazienza e – soprattutto – gli strumenti giusti.
Quali sono? Un pentolino per il bagnomaria, una ciotola adatta al pentolino, un termometro per dolci, una spatola, un piano di marmo o ceramica, un leccapentola, stampi per uova di Pasqua.

La ricetta dell'uovo di Pasqua
Iniziamo dalle basi: la ricetta dell’uovo di Pasqua.
Prima di tutto, gli ingredienti. Ti serviranno 500 gr di cioccolato a tua scelta… e una sorpresa.
Dunque, partiamo.
Nel pentolino, scalda l’acqua senza farla bollire (portala a 55-60°C).
Fai sciogliere il cioccolato a bagnomaria, mescolando con il leccapentola. Fai attenzione a non superare i 45°C.
Togli la pentola dal fuoco e versa 2/3 del cioccolato sulla base di marmo o ceramica, e inizia a temperare.Ecco come: con la spatola, stendi uno strato sottile di cioccolato e raccoglilo, continuando a muoverlo, fino a raggiungere i 28°C circa (la temperatura di lavorazione varia in base alla tipologia di cioccolato: 27-28° per quello bianco; 28-29° per quello al latte; 30-31° per il fondente).
Il temperaggio è un processo termico importante, in quanto consente al cioccolato di tornare lucido e croccante, una volta fatto sciogliere e indurire.
Non si tratta di un passaggio essenziale, ma tieni conto che se, semplicemente, fondi e lasci rassodare il cioccolato, questo si alterna nella struttura, risultando opaco e non croccante.
Unisci il cioccolato temperato a quello rimasto e mescola, fino a raggiungere una temperatura di 30-31°C.
Assicurati che la temperatura sia corretta, verificando con la spatola che il cioccolato rassodi velocemente.
A questo punto, siamo pronti per creare l’uovo.
Versa il cioccolato nei due stampi e ruotali lentamente, in modo tale che il composto si distribuisca uniformemente sulla superficie.
Capovolgi le forme e lascia gocciolare il cioccolato in eccesso.
Lascia cristallizzare circa 20 minuti, quindi livella i bordi con un coltello.
Ripeti la procedura, così da creare un secondo strato di cioccolato.
Fai rassodare all’aria per 2-3 ore. Riponi in frigorifero, se la temperatura supera i 20°. A questo punto, le due metà dovrebbero staccarsi dagli stampi con facilità.
Scalda appena una padella sul fornello, e appoggiaci per un attimo le due metà, in modo tale che i bordi si ammorbidiscano.
Sistema la sorpresa e chiudi l’uovo con estrema cura, facendo combaciare i bordi.

E se non ho lo stampo?
Gli stampi per uova di Pasqua in silicone sono ideali per ottenere un risultato perfetto. Morbidi o rigidi, assicurano gusci impeccabili, e sono molto facili da usare.
Ma chi non ha lo stampo?
Creare un uovo di Pasqua fatto in casa senza stampo è possibile.
Come? Utilizzando un palloncino! Non stiamo scherzando: ecco a voi il segreto per realizzare un uovo di Pasqua fatto in casa senza stampo.
Una volta stemperato il cioccolato, trasferiscilo in una grande ciotola.
Prepara una placca con carta da forno e versaci un cucchiaino di cioccolato.
Gonfia un palloncino medio e, tenendolo per il nodo, immergilo nella ciotola, muovendolo con movimento circolare, fino a ricoprire di cioccolato l’intera superficie.
Lascia colare l’eccesso e appoggia il palloncino ricoperto sulla goccia di cioccolato versata sulla placca da forno.
Una volta rassodato il cioccolato, stacca il palloncino dalla placca, scoppialo con un ago (nel punto sgombro di cioccolato) e rimuovilo dal tuo uovo.

Come fare le uova di Pasqua in casa

ALTRI ARTICOLI

Gli spazzolini elettrici sono tutti uguali? No!

Per bambini o con idropulsore, scopri i test fatti e la scelta migliore!

Delicato o bifasico? Per occhi sensibili o waterproof?

Ecco come scegliere il miglior struccante per occhi

LINEA CARBON DI ALAMA PROFESSIONAL: IL RITUALE DETOX PER CUTE E CAPELLI

Scopri lĺinnovativo trattamento di benessere!