MAGAZINE
Astuccio scuola: bustina, portapenne o 3 scomparti?

Astuccio scuola: bustina, portapenne o 3 scomparti?

È la sera prima del primo giorno di scuola. Alla gioia di incontrare amici e compagni si mescola la tensione dell'inizio del nuovo anno: "Sarò pronto per affrontare nuove sfide? Per apprendere più complicate nozioni? Soprattutto… Avrò preparato tutto?"
Esitazioni più che altro di mamma e papà.
Se per le prime poco possiamo fare, per quanto riguarda il materiale scolastico… eccoci a darvi qualche consiglio.
In questo articolo parleremo, in particolare, dell'astuccio per la scuola, il cofanetto delle meraviglie che si arricchisce di elementi, anno dopo anno - un po' per esigenza, un po' per meraviglia. D'altra parte, chi sa resistere, di fronte alle coloratissime proposte del reparto cartoleria?
Ma - tra l'astuccio a 3 zip, la classica bustina e il portapenne slim - come scegliere l'astuccio per la scuola?

Astuccio per la scuola elementare
L'astuccio scuola a tre cerniere è la soluzione preferito dai piccoli delle elementari. A questa età, i bambini sono più attratti dall'eccentricità e dalla dimensione di questi astucci. Senza contare che alle scuole primarie potrebbe servire un equipaggiamento più variegato, utile per consentire agli alunni di sperimentare diverse tecniche e materiali.
 
Malgrado le diverse tipologie di astuccio a 3 scomparti possano differire per quantità di prodotti contenuti, il contenuto di questi astucci per le elementari è - generalmente - così organizzato: il primo compartimento contiene matite, gomma, temperino, mini righello e penne; nel secondo reparto ci sono i pennarelli; all'interno della terza zip si trovano i pastelli colorati.

Astuccio per la scuola media
Colori e varietà dei prodotti sono variabili potenzialmente interessanti anche per i ragazzi delle scuole medie.
In questo periodo, gli studenti tendono a preferire un astuccio meno puerile di quello a 3 zip, ma non meno capiente.
Un capiente astuccio a bustina, da riempire di penne, pennarelli, evidenziatori, correttori, forbici e colla stick potrebbe essere la scelta giusta.

Astuccio per la scuola superiore
Siamo alle superiori, i ragazzi sono (quasi) adulti e il tempo dell'astuccio a 3 scomparti è ormai lontano. Vorrebbero sembrare grandi. Più grandi.
Allora, anche il contenitore della cancelleria si fa minimal: astuccio portapenne con quanto di necessario per scrivere. D'altra parte, il materiale - quali squadre, goniometro, compasso - avrà una sua specifica collocazione.
In fondo, però, perché scegliere? L'alternativa all'insegna della comodità è dotare il piccolo di doppio astuccio: un astuccio a bustina - più snello e pratico, per contenere l'indispensabile - da tenere sempre in cartella, e un astuccio a 3 scomparti - più ampio e capiente, per gli accessori di secondaria importanza -, da lasciare nello scomparto sotto il banco.

Scopri gli altri redazionali a tema:

Astuccio scuola: bustina, portapenne o 3 scomparti?

ALTRI ARTICOLI

BACK TO SCHOOL!

Ricomincia la scuola: i consigli per partire con lo zaino giusto.

Diario scuola che passione

Dalle elementari alle superiori, il diario scolastico per ogni età

Sopra il vestito… il grembiule

Si torna in classe, ma come scegliere il grembiule per la scuola?