MAGAZINE
cerca per argomento
Delicato o bifasico? Per occhi sensibili o waterproof?

Delicato o bifasico? Per occhi sensibili o waterproof?

Tutte le donne lo sanno: struccarsi ogni sera è un rito di bellezza fondamentale.Una pratica quotidiana, alla quale dedicare almeno 10 minuti, per liberare i pori ed evitare la potenziale comparsa di brufoli e punti neri.Banale? Forse. Scontato? Mai!
In questo articolo, vedremo come struccarsi nel modo corretto e come scegliere il miglior struccante per occhi, scoprendo la differenza tra i numerosi solventi in commercio.Struccante occhi delicato o bifasico, per occhi sensibili, waterproof o bio? Oggi, l’universo dei prodotti struccanti è ampio tanto quanto quello del make up, e scegliere quelli giusti non è sempre facile.

Struccante occhi bifasico
Negli ultimi anni, lo struccante occhi bifasico ha conquistato il primo posto in classifica, tra gli struccanti preferiti dalle donne.Questo prodotto pulisce in profondità, grazie all’olio struccante. Per questo, è particolarmente adatto a rimuovere maquillage importanti (realizzati applicando molti prodotti) e trucco occhi waterproof. Inoltre, è indicato per pelli grasse e delicate.
Vediamo com’è composto e come funziona.Lo struccante occhi bifasico è una soluzione struccante divisa in due parti: la prima – a base di olio – rimuove con facilità il make up e le tracce di inquinamento che si depositano sul viso (la sostanza grassa elimina ogni genere di trucco, senza bisogno di strofinare); la seconda parte – a base di acqua, generalmente arricchita con ingredienti vegetali e vitamine – idrata, rinfresca e tonifica dolcemente (grazie al potere cosmetico delle piante).
Per utilizzare correttamente lo struccante occhi bifasico, agita il flacone – in modo tale che le due parti si mescolino. Poi, versa qualche goccia di prodotto su un dischetto di cotone e lascialo in posa sugli occhi per qualche secondo, cosicché il trucco si sciolga e sia possibile rimuoverlo con semplicità, senza strofinare.

Struccante occhi con buon INCI
Parlando di prodotti cosmetici (di struccante occhi bio, in particolare), c’è una parola che tutte dovrebbero conoscere: INCI.L’INCI – ‘International Nomenclature of Cosmetic Ingredients’ – è la denominazione internazionale, introdotta in Europa nel 1997, per indicare in etichetta gli ingredienti contenuti in ogni prodotto cosmetico.
A fronte di questo, va da sè che, per una zona delicata come gli occhi,è importante scegliere uno struccante occhi con buon inci.Come capirlo?La regola è semplice: se gli ingredienti pubblicizzati in primo piano sulla confezione del prodotto appaiono nelle prime posizioni della lista in etichetta, allora sei di fronte a uno struccante occhi con buon inci. Questo, perchè la lista riporta gli elementi in ordine decrescente.Un altro criterio è la presenza di numerosi termini relativi a ingredienti del mondo vegetale e l'assenza (totale o parziale) di nomi che finiscano con suffissi che indichino siliconi (-one e -xane) o parabeni (-ben e -bene).In questo senso, la soluzione ideale per evitare sorprese è lo struccante occhi Bio. Prodotto solo con ingredienti naturali, non contiene siliconi, parabeni e petrolati.

Delicato o bifasico? Per occhi sensibili o waterproof?

ALTRI ARTICOLI

GLADE - ABBIAMO LA FRAGRANZA PERFETTA

Scopri di pi¨

Carpaccio di Funghi Porcini, Caprino e Pesto di Prezzemolo

Una ricetta semplice e veloce!

Cheesecake scomposta di Kiwi e Noci

Scopri la ricetta completa!