MAGAZINE
Cambio di stagione? Come organizzare un armadio con le scatole per vestiti

Cambio di stagione? Come organizzare un armadio con le scatole per vestiti

Obiettivo: organizzare armadio. Soluzione: scatole per armadi e contenitori per armadi

Da una parte, l’umore instabile e l’energia azzerata. Dall’altra, il sole fino a tardi e il profumo di fiori nell’aria. È il cambio di stagione, amore e odio.Amore… Perché la primavera è energia positiva e colori pastello. Odio… Perché la primavera è grandi pulizie e cambio degli armadi.

Ma come organizzare un armadio? E come utilizzare le scatole per il cambio armadio stagionale?Eccoci a darti qualche consiglio pratico per rimettere in ordine il guardaroba e la scarpiera, sistemando capi e calzature in contenitori per abiti e scatole per scarpe, ed eliminando il superfluo.
Organizzare armadio: dal caos all'ordine
Bisogna avere ancora un caos dentro di sé per partorire una stella danzante. [Friedrich Nietzsche]
Va bene, forse la citazione è un pò 'alta'. Ma la verità è questa, ed è semplice: per raggiungere il vero ordine, devi passare per la confusione.
Dunque, prepara il terreno 'di battaglia': procurati appendiabiti, sacchetti capienti (per le cose da buttare e per le cose da regalare alle associazioni benefiche), contenitori in plastica per indumenti, scatole trasparenti per scarpe, uno specchio a figura intera… E mettiti addosso i vestiti più comodi che hai – potresti doverli togliere più di qualche volta, consumando anche qualche caloria (circa 20 calorie ogni 15 minuti di 'svesti-rivesti').
Siamo pronti.
Primo step: togli tutto quello che c'è nell'armadio, svuotando ogni ripiano e ogni cassetto.
Ora, inizia a selezionare: da una parte, quello che tieni, dall'altra, quelli che elimini. Già, perché in tutti i guardaroba ci sono quei capi dismessi da tempo (perché troppo piccoli, perché fuori moda, perché regalati, perché chi lo sa!?) che occupano spazio senza offrire un'opportunità di stile.
Ma come scegliere? Se su indumenti lisi, mutande bucate, maglie stinte e maglioni coi pallini non ci sono dubbi (butta subito nel sacchettone delle cose da gettare via, e non ci pensiamo più!), qualche perplessità potrebbe nascere, quando si arriva a quei vecchi abitini e a quei giacchini 'passati', che – chissà mai – potrebbero tornare di moda.
Che fare? La risposta arriverà dallo specchio.

Prova, guarda e decidi. Se, una volta indosso, quel capo ti piace ancora – ti piace il suo taglio, ti piace il suo colore, ti piace la sua vestibilità –, e, soprattutto, ti fa sentire a tuo agio, allora è fatta: va tenuto. Altrimenti, buttalo nel sacchetto delle cose da regalare. Non stare a pensare che quei pantaloni troppo piccoli potrebbero – un giorno – tornare a calzarti addosso come un guanto: il loro tempo (con te) è passato e il tuo corpo è cambiato. That's all!'E se mi capita in mano il vecchio tutù della scuola di danza?' I ricordi e la malinconia hanno la meglio – capiamo. Ebbene, per una volta (anzi, per un capo), fai uno strappo alla regola, e conserva il tuo vecchio gonnellino di tulle: lo sistemerai in una scatola, così da 'non disturbare'.
Cosa fare, invece, con gli indumenti ancora buoni, ma con una macchia o senza un bottone? Datti un tempo per porre rimedio: hai un mese per portarli in tintoria, oppure dal sarto. Passato quel periodo, elimina.Il metodo è questo, insomma.
Passiamo avanti.
Scatole per organizzare armadio: il segreto del cambio stagione

Giacché il guardaroba è vuoto – pulisci a fondo ripiani e antine (un panno umido con acqua e bicarbonato o acqua e aceto è ideale), prima di riempirlo di nuovo.
Secondo step: dividi i capi che tieni per stagione – primavera/estate e autunno/inverno (proprio come le stagioni della moda) e metti via quelli 'fuori tempo'.
I vestiti fuori stagione sono da riporre, in favore di quelli adatti al clima. Ora che la primavera è arrivata, i pesanti maglioni invernali vanno messi via, per fare spazio a vestitini estivi e magliettine colorate.
Cambio armadio stagionale: dove mettere i capi invernali?

Il vero segreto del cambio di stagione sono le scatole per armadi. Esistono in molteplici varianti, in base a necessità pratiche ed estetiche: le scatole per vestiti in plastica e le scatole trasparenti per scarpe sono perfette per essere riposte all'interno del guardaroba, in quanto consentono di vedere il contenuto; le scatole per armadi in tessuto possono essere collocate anche fuori dall'armadio (magari, sopra all'armadio stesso), in quanto somigliano ad elementi d'arredo.

Piega felpe e pullover, e riponi tutto in appositi contenitori in plastica per indumenti di grandi dimensioni, suddivisi per contenuto. Sistema i contenitori per abiti nella parte bassa del guardaroba – sotto i vestiti appesi –, oppure nei ripiani più alti – ovvero, quelli meno utilizzati.
Piega le coperte pesanti e riponile all'interno di maxi contenitori per vestiti. Sistema le calzature invernali nelle apposite scatole per scarpe. Riponi le tue scatole per vestiti e per scarpe sopra l'armadio stesso, oppure sotto il letto (avendo cura di rimuoverle, in occasione delle pulizie).
Cambio di stagione: come organizzare i capi estivi?

Sistemali nell'armadio, suddividendoli per 'utilizzo': ufficio, tempo libero, sera. Sarà più facile trovare quello che cerchi, quando – la mattina – cercherai il cardigan per il lavoro in tutta fretta, o quando – nel fine settimana – avrai voglia di indossare quell'abitino vezzoso per il pomeriggio sul lago, o quando – al venerdì sera – gli amici ti inviteranno a una festa dell'ultimo minuto.
Sarà tutto lì, nell'angolo 'a tema' del guardaroba.
Sistemali, sì… ma come?
Maglie, magliette e maglioncini vanno piegati e posti sui ripiani o nei cassetti.
Per il resto, la regola è: appendere.
Appendi più che puoi, un capo per una gruccia. Ma non ammassare le grucce, altrimenti si creerà il caos. Invece mentre l'obiettivo di questo lavoro è riordinare.Appendi abiti, giacche e gonne, pantaloni e jeans. A questo proposito, una buona soluzione è appendere i jeans e attaccare su ogni stampella un cartellino riportante il modello di pantalone (così, risparmierai il tempo di piegare ogni calzone e li avrai tutti sott'occhio).

Per intimo e minuteria, procurati una serie di contenitori per armadi più piccoli. In ognuno, raccogli una diversa tipologia di accessori e capi: cinture, foulard, calze, biancheria intima.Su ogni scatola contenitore, applica un'etichetta che riporti il contenuto: sarà più facile trovare quello che cerchi e ricordare quello che hai.

Ultimo step: prepara un caffè, rilassati in poltrona, e gongola del buon lavoro appena fatto!

Cambio di stagione? Come organizzare un armadio con le scatole per vestiti

ALTRI ARTICOLI

GUARDA COME DONDOLO…CON GLI AMICI!

Da balcone o da giardino, da interno da interno: mai più senza dondolo!

Riciclo creativo: Addobbi natalizi con nappina

Avresti mai detto che oltre a trovare Iper offerte con il catalogo puoi anche divertirti e fare del bene all'ambiente?

Riciclo creativo: Angioletto di Natale

Scopri come è divertente realizzare angioletti di Natale con il riciclo creativo, anche con i bambini!